La New Wave italiana (l’onda lunga – 4)

Ecco poi un’altra manciatina di blog, di quelli che non hanno mai smesso di scrivere ma che secondo me ultimamente scrivono di più (è solo una mia impressione). Li metto qui sotto, sempre in rigoroso ordine alfabetico così come sono stati aggiunti o spostati nel gruppetto dell’Onda lunga italiana del mio feedreader (uso feedly, quello gratis, se vi interessa).

  • [[el miedo escénico]] – di e.l.e.n.a., con una storia un po’ travagliata (ce la spiega qui).
  • Eleganza sgualcita – di Ciccio Rigoli, che quando lo aggiungi al feedreader ha un feed RSS che si chiama “RSS” e basta… ma funziona lo stesso.
  • Jazz nel pomeriggio – di Marco Bertoli, e sono molto contento della sua ripartenza regolare, perché era una delle mie letture fisse (con ascolti fissi) già nel 2010. Una miniera d’oro di jazz e derivati.

E poi, niente, per adesso è tutto.
Ci sarebbero, in realtà, alcuni profili su medium che potrei aggiungere alla New Wave della blogsfera, ma non lo so, con medium faccio fatica anche a chiamarli blog. È un problema mio. Adesso ci penso, ma intanto…

Musica:


__________
Le altre puntate piene di link sulla New Wave della blogsfera italiana sono qui.


Questa voce è stata pubblicata in cose così e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La New Wave italiana (l’onda lunga – 4)

  1. Marco Bertoli ha detto:

    Caro Marco, con grave ritardo ringrazio commosso. Come avrai visto il mio blog ha un andamento sussultorio, conforme ai miei traslochi :-

    Marco Bertoli, Jazz nel pomeriggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.