Il 15-18: Capitolo 1 (Come un Big Bang visto da fuori)

Questa è la cronaca di come sono diventato padre. Non è un gran capolavoro di letteratura, tutt’altro, e, anzi, è il copincolla un po’ ricicciato di una manciata di mail che inviai verso l’inizio di aprile del 2015 a quello che posso considerare come il mio migliore amico. Ho sistemato le virgole, i punti e poco altro (ci saranno diecimila refusi).
Non è un’opera di fantasia e l’argomento è personale. Per questo motivo ho deciso di non pubblicarlo sul blog “in chiaro”, ma di inviarlo direttamente a chi vuole leggerlo. Il mondo dei social network non è un posto molto confortevole e vorrei evitare che pezzi delle nostre vite, ma soprattutto quelli di mia moglie e di mio figlio, finiscano in pasto alla condivisione e ai commenti selvaggi di persone a caso.

Se volete leggerlo, scrivetemi a marcomncrd chiocciola gmail, ditemi chi siete e io molto probabilmente vi rispondo e ve lo mando. E mi fido di voi.

(Continua…?)

__________
Il 15-18 è la cronaca più o meno spannometrica della nostra Grande Guerra privata del 2015-208. Il prologo è qui.


Questa voce è stata pubblicata in cose così e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il 15-18: Capitolo 1 (Come un Big Bang visto da fuori)

  1. paolina scrive:

    io, quando è nato Guido, nel racconto, ho pianto.

  2. Astrid scrive:

    Scusi la mail laconica ma non ho saputo resistere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.