Archivi categoria: cose così

Babel’

E invece in un libro che si chiama Racconti di Odessa, del 1931, in un racconto intitolato Ljubka Cosacco, Isaak Ėmmanuilovič Babel’ dice a un certo punto che il sole pendeva dal cielo come la lingua rosa di un cane assetato. E … Continua a leggere


Oggi

C’è un problema: il bar è chiuso. Però mi ha telefonato mia mamma, mi ha detto che ha comprato delle gallinelle (i pesci) e quindi adesso vado là. Va bene anche così.


Čechov

E in un racconto intitolato Il monaco nero, del 1894, Anton Pavlovič Čechov dice che la casa di Pesockij era enorme, con colonne, leoni da cui si scrostava l’intonaco e un lacchè in livrea all’ingresso. E che il parco antico, cupo … Continua a leggere


Una volta l’anno

Succede una volta l’anno, per tre giorni filati, tutti gli anni, che tra Carpi, Modena e Sassuolo vedi l’uomo della strada che va in giro a piedi per le vie del centro con la faccia tirata e lo sguardo sagace, … Continua a leggere


Pierino e il lupo e noi

Da un paio di mesi stiamo ascoltando molte volte al giorno, tipo sedici, «Pierino e il lupo» di Sergej Prokof’ev suonato dall’orchestra del Teatro Comunale di Bologna e narrato da Lucio Dalla. Stamattina ero a Bologna, per lavoro, e a … Continua a leggere


Una specie di poesia (che risponde a una poesia)

Oggi Smeriglia che di nome fa Astutillo su Twitter ha scritto che


È un periodo

È un periodo che vien voglia di scriverlo.